Rozzano Calcio, una squadra che guarda al futuro

Rozzano Calcio, una squadra che guarda al futuro

Lo sappiamo che la nostra rubrica settimanale sul dilettantismo un po’ vi era mancata, per cui, smaltiti i bagordi delle feste, rieccoci più carichi che mai! Oggi andremo alla scoperta di una importante realtà dell’hinterland milanese, la Rozzano Calcio (città che alcuni di voi conosceranno per questo video), società di Prima Categoria Lombarda, con grandi sogni per il suo futuro! Ecco le parole di Francesco Semeraro, responsabile della comunicazione del club.

Una società che guarda la futuro

Come stava andando la vostra stagione 2019-2020 prima della pandemia? Come si è conclusa?

“La stagione 2019-2020 ante pandemia stava procedendo nel migliore dei modi, tutte le squadre stavano ben figurando nei rispettivi campionati. Appena è stata data la possibilità abbiamo ripreso ad allenarci nel pieno rispetto di protocolli sanitari. Poi la stagione si è protratta fino a metà luglio soltanto con gli allenamenti, mentre i campionati son rimasti fermi, come per tutto il calcio del resto”.

Quest’anno, prima della sosta forzata, come eravate ripartiti?

“Quest’anno siamo ripartiti molto carichi e pieni d’entusiasmo verso l’idea di ricominciare la stagione sia della prima squadra sia per le altre nostre squadre del nostro settore agonistico. Inoltre, siamo molto fieri della nostra campagna acquisti che si è rivelata ottima, e del fatto che la nostra pre-agonistica e la nostra scuola calcio hanno avuto molto successo, ricevendo un gran numero di adesioni, permettendoci quindi di far crescere al meglio un gran numero di ragazzi.”

Come ha impattato a livello societario e calcistico la situazione in cui viviamo da ormai quasi un anno?

“Sappiamo tutti che la pandemia ha causato molte difficoltà a molte società, le conseguenze sono inevitabili in tutti i settori dell’economia. Per quanto riguarda il nostro caso, possiamo davvero ritenerci fortunati, in quanto abbiamo una società solida alle spalle che anche in un contesto così difficile sta investendo sul futuro. Abbiamo tanti progetti da realizzare!”

Parliamo un po’ della vostra storia, come e quando è nata la vostra società?

“Dalle ceneri della Rozzanese nasce l’AC Rozzano nel 1967. Fra il 1986 e il 1997 a Rozzano esiste anche un’altra grande realtà oltre a noi: la US Trial, nata dalla fusione di Pontesestese, Quinto Stampi e Valleambrosia. Le due si fonderanno nel 1997 per dare vita finalmente all’attuale Rozzano Calcio. Siamo orgogliosamente la squadra della città!”

C’è un momento nella vostra storia che vedete come il più importante? Non necessariamente il più glorioso a livello di classifica, ma quello che avete più nel cuore.

“Nel corso della nostra bellissima storia abbiamo vissuto molti momenti importanti, ma non ci piace guardare al passato. Come si dice «chi si guarda indietro è vecchio». Noi invece vogliamo proiettarci verso il futuro, perché siamo convinti che il momento più importante è davanti a noi. Infatti, tra qualche mese riusciremo a realizzare il sogno di costruire i campi in erba sintetica e di rifunzionalizzare il nostro campo sportivo. Questo impegno ci rende molto orgogliosi di noi stessi. Un piccolo grande investimento per una piccola grande realtà.”

lascia un commento

Your email address will not be published.