Ventesima giornata di Serie A: l’Inter si prepara al match contro la Juventus, il Milan corre

Ventesima giornata di Serie A: l’Inter si prepara al match contro la Juventus, il Milan corre

La ventesima giornata di Serie A coincide con l’inizio del girone di ritorno del campionato, con le stesse conferme della prima parte.

VENTESIMA GIORNATA, DAVANTI RIMANE TUTTO INVARIATO

In questo weekend ci aspettavamo delle sorprese, soprattutto nella partita a Bologna, dove ci si aspettava un crollo del Milan, dopo la sconfitta nel derby in Coppa Italia. Così non è stato e ora la lotta scudetto si fa sempre più interessante.

Lazio 8 – Dopo la sconfitta proprio contro i bergamaschi in Coppa Italia, Inzaghi si riprende la rivincita con un’ottima prestazione da parte della sua squadra. Quinta vittoria consecutiva in campionato, avvenuta in un campo tostissimo e contro una delle migliori squadre della Serie A. Annullati Ilicic e Zapata, la Lazio ha vinto tutti gli scontri individuali.

Milan 7.5 – Non era facile arrivare da una sconfitta nel derby in Coppa Italia, ma il Milan conferma di essere una squadra che merita di stare lì. Crea, si difende e sa soffrire nei momenti giusti. Il risultato è un’altra vittoria pesante e un chiaro segnale che quel primo posto non è più solo un caso.

Roma 7.5 – La vittoria contro il Verona arriva inaspettatamente, perchè a Roma non si respira una bella aria. Tra litigi, errori nelle sostituzioni e polveroni, l’ambiente è diventato pesante. Ma tutto ciò non si vede sul campo e anzi arrivano tre punti contro una delle squadre rivelazione di quest’anno.

Inter 7 – Poco prima della partita, Inzaghi aveva affermato: “Non siamo venuti qua in gita“. 4-0 e partita dominata dai nerazzurri. L’Inter attacca con facilità, complice anche errori individuali dei giocatori del Benevento. L’intesa della Lu-La cresce sempre di più e l’intera squadra gira abbastanza bene, nonostante il turnover organizzato da Conte.

Juventus 7 – Vittoria importante su un campo difficile, contro una squadra ben organizzata come quella di Ranieri. La nota positiva della serata sono i 3 punti che danno un chiaro segnale al campionato: la Juventus non è morta. La nota dolente è la prestazione di Ronaldo, insufficiente per un campione del suo calibro.

Napoli 6.5 – Nonostante tutte le polemiche intorno a Gattuso, la squadra scende in campo con la concentrazione giusta per portare a casa i tre punti. I partenopei hanno la partita in pugno e non c’è mai la sensazione che possa subire la pressione del Parma. Si parla di dimissioni del tecnico calabrese, ma la classifica dice un’altra cosa: il Napoli è a meno tre punti dal terzo posto con una partita in meno.

ATALANTA IRRICONOSCIBILE

Sassuolo 6 – La squadra di De Zerbi merita la sufficienza perché riesce a portare a casa al novantesimo una partita che sembrava persa. I neroverdi ci hanno abituato a ben altre prestazioni, ma la nota positiva è che è ritornato al gol Boga, uno degli uomini fondamentali di questa squadra.

Verona 5 – La squadra di Juric è una delle rivelazioni di questo campionato, ma all’Olimpico viene travolta in dieci minuto di incubo dall’uragano Roma. Il Verona è una squadra che fa della solidità difensiva e dell’organizzazione il suo punto forte, ma in quei minuti di black out totale c’è solo confusione.

Atalanta 5 – Gasperini questa volta viene tradito dai suoi. Se in settimana in Coppa Italia la partita era stata preparata bene, questa volta Inzaghi riesce a fregare il Gasp. Ilicic non riesce a essere brillante, mentre Zapata viene annullato completamente da Acerbi. La stanchezza si fa sentire e l’unico che da un minimo di freschezza è Muriel.

lascia un commento

Your email address will not be published.