Preview Serie A, derby-scudetto dopo dieci anni: dietro bagarre Champions

Preview Serie A, derby-scudetto dopo dieci anni: dietro bagarre Champions

La settimana che ha incoronato definitivamente Mbappé e Haaland a livello terminerà con un derby che, in Serie A, non si vedeva da dieci anni. Inter e Milan per la vetta, la Juventus, lunedì con il Crotone, deve provare a dimenticarsi del Porto.

Milano caput mundi

Milan-Inter, a dieci anni dal derby del 2 aprile 2011, torna a essere una partita ad alta, altissima quota in Serie A. I nerazzurri arrivano alla stracittadina di domenica alle 15 con un punto sui rossoneri dopo la vittoria contro la Lazio. La squadra di Conte sta aumentando i giri del motore e con tre punti potrebbe dare una botta al morale dei cugini.

Il Milan non arriva alla partita nel momento migliore. Tra le fatiche con la Stella Rossa e la sconfitta con lo Spezia, la squadra di Pioli è chiamata a fare risultato per non perdere ulteriore terreno dall’Inter. Che, inoltre, vincendo pareggerebbe il conto sugli scontri diretti.

Dalla roma alla lazio: cinque squadre in tre punti

Dietro Inter e Milan, la classifica è cortissima. Tra la Roma, terza a 43, e la Lazio, settima a 40, ci sono altre tre compagini come Juventus, Atalanta e Napoli. La ventitreesima giornata sarà importante perché metterà di fronte Atalanta e Napoli domenica alle 18, con Roma, Juventus e Lazio alle prese con impegni più agevoli.

I biancocelesti, in casa con la Sampdoria, possono tornare a vincere dopo la sconfitta di San Siro con l’Inter. La Roma va a Benevento per dare continuità al 3-0 con l’Udinese, mentre la Juventus, lunedì con il Crotone, può accorciare su almeno una delle due milanesi.

lo spezzatino è servito

L’ultima parte dell’articolo la voglio riservare a una curiosità che è segno del cambiamento dei tempi. In questo turno di campionato non ci saranno partite in contemporanea, nemmeno nello slot delle 15 di domenica. Ultimo baluardo di un calcio che sta scomparendo.

Da venerdì alle ore 18:30 con Fiorentina-Spezia a lunedì alle 20:45 con Juventus-Crotone ci sarà una sola partita per ogni fascia oraria. Una manna per le tv e per gli appassionati, un po’ meno per chi si subirà partite a qualsiasi ora del weekend.

lascia un commento

Your email address will not be published.