Preview Serie A, l’Inter punta alla fuga: Roma-Milan spartiacque

Preview Serie A, l’Inter punta alla fuga: Roma-Milan spartiacque

L’Inter per scappare dopo il trionfo nel derby, il Milan per riscattarsi con la Roma e la Juventus per confermarsi: la ventiquattresima giornata di Serie A può rappresentare un altro snodo cruciale per il campionato, sempre, però, con l’ombra del Covid.

E la Juventus zitta zitta…

I bianconeri, non più tardi di un mese, dopo la sconfitta contro l’Inter, sembravano tagliati fuori dalla corsa scudetto. Qualcosa, però, è cambiato. La Juventus, esclusa la partita con il Napoli, è tornata a fare punti e, con una gara in meno, è a cinque lunghezze dall’Inter.

A Verona, dopo la sconfitta dello scorso anno, può vincere ancora per tenere il passo della prima in classifica e avvicinare ulteriormente il Milan. Il tutto senza considerare l’ipotesi della vittoria a tavolino della partita contro la Lazio. Un +2 che sarebbe vitale per la corsa al titolo.

l’inter può volare, milan in bilico

L’Inter, sperando che i contagi per il Covid non si espandano al gruppo squadra, con il Genoa può e deve dare continuità al trionfo nel derby. Il 3-0 ai danni del Milan ha dato un segnale di forza al campionato, ma ora la squadra di Conte deve confermarsi matura. Domenica alle 15 il salto di qualità dovrà essere definitivo.

Il Milan, reduce da due sconfitte consecutive e dal doppio impegno di Europa League, a Roma ha un impegno importante: la sconfitta con l’Inter può lasciare strascichi in Serie A.

Perdere significherebbe venire risucchiati nella lotta per il quarto posto. Una vittoria giallorossa porterebbe la squadra di Fonseca a due lunghezze dai rossoneri e potrebbe far avvicinare anche Atalanta e Lazio, impegnate con Sampdoria e Bologna.

Attenzione al covid

Il focolaio scoppiato nel Torino ha fatto sì che venisse rinviata al 17 marzo la partita contro il Sassuolo. E attenzione anche all’Inter, le cui positività di Marotta, Ausilio, Antonello e di un membro dello staff tecnico non lasciano al sicuro.

Fonte foto: www.inter.it

lascia un commento

Your email address will not be published.