Il Quintetto della settimana NBA

Il Quintetto della settimana NBA

Dopo la pausa per l’All-Star Game è iniziata la seconda metà della stagione NBA. Insieme alla seconda parte di stagione inizia la nostra nuova rubrica, il Quintetto della settimana, dove verranno inseriti i giocatori che si sono distinti maggiormente nel corso della settimana. I soliti nomi si mescoleranno con le sorprese più inaspettate, per creare quintetti insoliti ma anche suggestivi. Nonostante le poche partite giocate in questa settimana iniziata più tardi causa All-Star Game, alcuni giocatori hanno offerto grandi prestazioni al rientro in campo.

i cinque giocatori

Devin Booker: Nella vittoria dei suoi Phoenix Suns contro Portland, Devin Booker ha svolto il ruolo di trascinatore. 35 punti e 8 assist per la stella dei Suns, che è stato il top scorer ma anche il miglior passatore della squadra. Inoltre Booker ha tirato col 57% dal campo e il 60% da tre, offrendo una prestazione decisiva ma anche molto efficiente. Il record di 25-11 dei Suns non è figlio del caso e Devin, grazie alla presenza di Chris Paul, sta vivendo la miglior stagione della sua carriera.

Kyrie Irving: Dopo la sconfitta pesante dell’All-Star Game, l’ex Cavs ha voluto ricordare a tutti quanto sia bravo a giocare a pallacanestro. Nella vittoria dei Nets contro i Celtics, Irving ha messo referto il suo secondo quarantello stagionale. Una partita incredibile, con alcune giocate in ball handling che abbiamo visto fare soltanto all’ex giocatore dei Celtics. Anche le sue percentuali parlano chiaro: 15 su 23 dal campo e 5 su 8 da tre. Se Kyrie Irving è questo, il titolo NBA è alla portata della squadra allenata da Steve Nash.

Jimmy Butler: La stella degli Heat si è legato al dito la mancata convocazione alla partita delle stelle. Alla sua prima partita dopo il rientro ha voluto mettere le cose in chiaro, trascinando Miami alla vittoria nel derby della Florida contro Orlando. 27 punti e 11 assist per l’ex 76ers, che sta ritrovando la condizione atletica ammirata alle Finals dello scorso anno. Dopo un inizio pieno di difficoltà i suoi Miami Heat stanno ritrovando le certezze dello scorso anno, per cercare di riproporsi come mina vagante nei Playoff ad Est.

Kyle Kuzma: A causa dell’infortunio di Anthony Davis i Lakers stanno incontrando diverse difficoltà. Nella vittoria contro gli Indiana Pacers l’uomo in più è stato senza dubbio Kyle Kuzma. Il giovane dei Lakers è senza dubbio molto discontinuo, ma quando vuole dimostra di poter essere un giocatore fondamentale nelle rotazioni di Vogel. 24 punti e 13 rimbalzi dalla panchina, decisivi per portare i losangelini ad una preziosa vittoria.

Jonas Valanciunas: Il centro lituano dei Grizzlies continua a stupire positivamente. In una squadra piena di giovani, l’esperienza dell’ex Raptors sta avendo grandissima importanza. La sua prestazione nella vittoria contro i Wizards è a dir poco dominante: 29 punti e 20 rimbalzi, numeri ‘alla Shaq’ che hanno annichilito la squadra di Washington DC.

lascia un commento

Your email address will not be published.