LEGENDARY TEAMS: i Boston Celtics del 2007/2008

LEGENDARY TEAMS: i Boston Celtics del 2007/2008

24-58. Questo fu il record con il quale i Celtics conclusero la regular season nel 2006/2007. Una delle squadre più vincenti della NBA si ritrovò sul fondo, con pochi spiragli di luce. L’estate del 2007 però segna l’inizio della rinascita, con due arrivi fondamentali a Boston: Kevin Garnett e Ray Allen. I due formarono un big 3 sensazionale insieme a Pierce, affiancati da un giovanissimo Rajon Rondo. Questo gruppo di giocatori riportò l’entusiasmo a Boston e segnò l’inizio di una nuova era di vittorie per la squadra del Massachusetts.

il roster

Il vero leader della squadra fu senza dubbio Paul Pierce: scelto al draft del 1998, the Truth rimase in maglia Celtics fino al 2013. Uno scorer classico, capace di far male sempre e comunque alle difese avversarie, sia con il tiro ma anche andando al ferro. Nelle sue stagioni a Boston tenne una media superiore ai 20 punti a partita, riuscendo a dividere i propri possessi con le varie stelle che lo affiancarono. Il secondo giocatore più importante della squadra fu Kevin Garnett. Arrivato dai Minnesota Timberwolves, coi quali vinse il titolo di MVP nel 2004, risultò decisivo nella conquista dell’anello. La sua grinta e la sua leadership, abbinati ad un talento pazzesco, gli fecero conquistare da subito i cuori dei tifosi Celtics.

Gli ultimi due giocatori fondamentali della squadra furono Rondo e Allen. Rondo rappresentava l’imprevedibilità di quei Celtics, con giocate in palleggio fuori dal comune. Nonostante non fosse un grande tiratore, riuscì a compensare armando i suoi compagni con assist spettacolari. Uno dei destinatari di quei passaggi fu uno dei più grandi tiratori di ogni epoca: Ray Allen. Arrivato nel 2007 a Boston, concluse la sua prima stagione con 17 punti di media e il 40% da 3 punti.

La stagione 2007/2008

La stagione regolare del 2007 si concluse con il record migliore della NBA, 66-16, vincendo 42 partite in più rispetto all’anno precedente. I Playoff del 2008 iniziarono con una serie che si rivelò più difficile del previsto contro gli Hawks. Dopo una serie combattuta, Boston si impose largamente in gara 7, vincendo 99-65. Al secondo turno ci sono i Cavaliers di un giovane Lebron James. Anche questa serie si rivela molto complicata e anche questa serie arriva a gara 7. La settima partita è un duello incredibile tra Pierce e Lebron, vinto da the Truth con 41 punti, decisivi nella vittoria di Boston 97-92. In finale di conference ci sono i Detroit Pistons di Wallace e Billups. La serie arriva sul 2-2, ma nelle ultime due partite Boston si impone e vola alle finali NBA contro i Lakers. La gara 6 per chiudere la serie finale dei Celtics è storica: 131-92 e margine più ampio della storia in una gara decisiva per il titolo, che manda Boston sul tetto del mondo.

Il titolo numero 17 dei Celtics rappresentò al meglio la rinascita di una squadra che fino all’anno prima sembrava finita. Il percorso ai Playoff fu molto difficoltoso, ma il duro lavoro e la grande forza del gruppo portarono Pierce e compagni alla vittoria del titolo NBA.

lascia un commento

Your email address will not be published.