Quando il Cinema incontra il Ciclismo: Allez, Eddy

Quando il Cinema incontra il Ciclismo: Allez, Eddy

In occasione della classica del ciclismo Liegi-Bastogne-Liegi vi raccontiamo “Allez, Eddy”, un film belga (come la corsa) del 2012, che ci parla del giovane problematico Freddy e del suo idolo, il ciclista Eddy Merckx.

I PROTAGONISTI DI ALLEZ, EDDY

La storia è ambientata a metà degli anni ’70. Il protagonista è Freddy Demul, figlio più giovane di una famiglia di macellai. Al bambino piacciono le corse in bicicletta su strada, ma queste gli sono vietate dai suoi genitori, Agnes e André, a causa dell’incontinenza fecale di cui Freddy soffre. Agnes ha paura che suo figlio possa essere vittima di atti di bullismo se “il problema” dovesse presentarsi in pubblico. Agnes conosce alcuni bambini che si sono inflitti atti autolesionisti dopo essere stati vittime di bullismo; per questo a Freddy non è permesso uscire di casa da solo, anche se a volte lo fa al supermercato.

SOGNANDO MERCKX

Nel frattempo in paese apre un supermercato francese di nome “Magique”, non lontano dalla macelleria della famiglia Demul. Il fratello di Freddy, Briek, si unisce all’ “Offensiva fiamminga”, un’organizzazione giovanile che protesta contro tutte le influenze francesi in Belgio. Per promuovere il supermercato, il direttore organizza una corsa di biciclette da strada per bambini. Freddy si iscrive segretamente. Infatti in palio viene messo un viaggio a Roubaix per incontrare Eddy Merckx, l’idolo di Freddy. Il giorno della gara Briek e Agnes escono di casa per assistere alla gara, nel corso della quale scorgono un bambino che assomiglia a Freddy. I sospetti vengono confermati quando il direttore del supermercato visita la macelleria per premiare Freddy che ha vinto il concorso. Tuttavia, sebbene anche papà André sia ​​un grande fan di Eddy Merckx, non permette a suo figlio di recarsi di a Roubaix a causa del suo problema.

L’AMARA VERITÀ DI ALLEZ, EDDY

Nel frattempo la macelleria di famiglia non riesce a contrastare la concorrenza del Magique, ma nonostante ciò Freddie fa amicizia con Marie, la figlia del proprietario del supermercato. Un giorno i due bambini decidono di fare una gita in bicicletta ma l’incontinenza fecale si ripresenta. Mentre torna a casa, viene fermato dall’Offensiva fiamminga che lo deride quando vede che si è sporcato i pantaloni. Briek decide di difendere il fratello e questo lo porta ad annullare la sua iscrizione all’organizzazione. Questo non è apprezzato dai membri dell’offensiva fiamminga che distruggono la vetrina della macelleria. Agnes, sotto shock per quanto successo racconta ai figli la verità dietro il suo atteggiamento iperprotettivo: suo fratello minore che si suicidò dopo essere stato vittima di bullismo per alcuni gravi attacchi di epilessia .

IL FINALE DI ALLEZ, EDDY

La situazione prende una piega positiva quando il direttore del Magique assume Andrè come nuovo macellaio del suo supermercato. Sempre il direttore convince André a iscrivere Freddy per un talent scout. Dopo le vacanze scolastiche una scuola di sport avvia un dipartimento per ciclisti di talento, sponsorizzato da Eddy Merckx. Freddy viene selezionato ma la sua candidatura è incerta a causa dell’incontinenza fecale. Il consulente medico della giuria propone di eseguire una visita medica. Qui si scopre che c’è un’ostruzione nell’intestino crasso che può essere curata. Alla fine la giuria permette a Freddy di iniziare il corso. Passano alcuni anni e durante il Giro delle Fiandre ci viene mostrato un cresciuto Freddy Demul, con il presentatore del giro che annuncia Freddy come un ciclista è di talento che finirà nei libri di storia.

Quando il Cinema incontra la Formula Uno: RushQuando il cinema incontra l’hockey: MiracleQuando il Cinema incontra il Basket: He Got GameQuando il cinema incontra il pattinaggio: Tonya e Quando il Cinema incontra il Calcio: Sognando Beckham

lascia un commento

Your email address will not be published.