Coast2Cost: sponsorizzazioni nazionali, l’Italia insegue

Coast2Cost: sponsorizzazioni nazionali, l’Italia insegue

In occasione della finale di EURO 2020 a Wembley, analizziamo le sponsorizzazioni delle principali nazionali europee.

Allo stesso modo dei club, anche le Federazioni puntano molto sulle partnership commerciali per far crescere i ricavi e avere così risorse a disposizione per le proprie attività. In questo senso gli accordi più remunerativi sono, inevitabilmente, quelli con gli sponsor tecnici.

Sponsorizzazioni nazionali: Italia e Spagna staccate

Quali sono le nazionali che hanno ottenuto maggiori ricavi sul lato commerciale? SportBusiness, società di consulenza e analisi dati sportiva, ha cercato di rispondere a questa domanda classificando le Federazioni sulla base dei proventi da sponsor. Le prime 5 in classifica, senza sorprese, sono: Germania, Francia, Inghilterra, Italia e Spagna.

Top Deals (season value) – Fonte: SportBusiness

Con 17 sponsor, la Federazione tedesca incassa ben 130 milioni di euro all’anno. Di questi, 50 milioni di euro provengono dalla partnership tecnica siglata con Adidas. Al secondo posto la Federazione Francese (13 sponsor), con 92 milioni a stagione. Di questi, 50,5 milioni (accordo singolo più remunerativo) arrivano da Nike.

Sul podio anche l’Inghilterra, con 88,4 milioni di euro (e 37 milioni solamente da Nike). L’Italia è quarta, ma nettamente staccata con i suoi 42,7 milioni di euro (oltre 18 milioni sono versati da Puma, ma la Federcalcio punta a raddoppiare i ricavi da sponsor tecnico nel prossimo futuro). Chiude la top 5 la Spagna, che incassa 39,5 milioni di euro, dei quali solamente 20 provengono direttamente da Adidas.

È chiaro come i ricavi da sponsor tecnico siano la fetta maggiore per tutte le Federazioni.

FOCUS SUGLI azzurri

Come detto in precedenza la Federcalcio punta a raddoppiare il volume economico dei suoi sponsor. Il 2020, l’anno dello scoppio della pandemia da Coronavirus, non ha bloccato la Nazionale che, nonostante il periodo sfavorevole ha siglato sei nuovi accordi commerciali: Ali (servizi di risorse umane) e i brand alimentari Ringo, Equilibra, Fonzies, Danone e Peroni.

«L’Azzurro è tornato a splendere, in campo e fuori – afferma il presidente della FIGC Gabriele Gravina – […] Tanti partner credono nella FIGC e nel nostro programma di sviluppo, testimoniando vicinanza a tutte le nostre Nazionali e quindi a tutti i tifosi italiani. I risultati positivi raggiunti ci spingono a puntare a traguardi ancora più ambiziosi: vogliamo entrare tra le Federazioni top anche con la partnership tecnica».

Cosa ne pensi? Dicci la tua nei commenti. #coast2cost

lascia un commento