Guida al NFL Draft 2021

Guida al NFL Draft 2021

Mancano ormai poche ore all’inizio dell’attesissimo NFL Draft 2021. Dal giorno dopo l’ultimo Super Bowl vinto dai Tampa Bay Buccaneers, l’attenzione di tutti gli addetti ai lavori si è spostata sull’evento principale di ogni offseason. Nelle ultime settimane, la redazione di Coast2coastblog si è concentrata sull’analisi di alcuni tra i migliori prospetti (Quarterback, Running Back, Linebacker, Cornerback) e sul resoconto storico di uno degli eventi più seguiti dello sport americano. Oggi l’obiettivo è quello di fornire un’agevole guida al NFL Draft 2021 che possa aiutare l’appassionato di football americano a orientarsi nella tre giorni di fuoco che lo attende. Attenzione: contiene Mock Draft!

Guida al NFL DRaft: Quando? Dove?

Il Draft, come è noto, si struttura su tre giorni: dal 29 aprile al 1° maggio. Dopo la versione in “dad” dello scorso anno, l’evento tornerà in presenza a Cleveland, Ohio, una delle culle del football americano. Per stanotte l’appuntamento è alle 02.00 italiane quando andrà in scena uno dei momenti più attesi, il primo round. La nottata successiva sarà il momento di 2° e 3° round che inizieranno all’una di notte italiana. Infine gli ultimi tre round, più rapidi e meno televisivi data la mancanza di grandi nomi, sono fissati a partire dalle 19 italiane di sabato. Ma attenzione, perché è proprio dal 5° round in poi che spesso vengono selezionate le gemme nascoste del Draft. In Italia, l’evento sarà visibile sulla app ufficiale della NFL oppure sul canale NFL Network a cui si può accedere tramite abbonamento al Game Pass NFL o DAZN Italia.

3 squadre che non possono sbagliare

New York Jets. L’avvicinamento al Draft della Gan Green è iniziato malissimo quando, a tre giornate dal termine della regular season, hanno deciso di vincere due partite consecutive inutilmente, regalando la prima scelta – e quindi Trevor Lawrence – a degli increduli Jaguars. Con ben due scelte nel primo round, tra cui la seconda assoluta in cui selezioneranno un QB, e 10 in totale, i Jets non hanno più scuse. Oltre al nuovo signal caller servirà rinforzare secondaria e pass rush, oltre che assicurarsi un running back e un wide receiver che possano aiutare il rookie QB.

Philadelphia Eagles. All’indomani della memorabile vittoria sui Patriots nel Super Bowl LII, sembrava che Phila non potesse far altro che migliorarsi. Invece, da quel momento, una serie di circostanze sfortunate e di cattiva organizzazione hanno fatto naufragare la squadra campione NFL 2017. In offseason il segnale è stato chiaro: via Carson Wentz e fiducia a Jalen Hurts. Ora bisogna dare una squadra al numero 2. In attacco serve un ricevitore di livello ed è per questo che probabilmente gli Eagles spenderanno la loro 12° assoluta per selezionare uno dei top 3 wide receiver della classe. Con le altre 10 scelte, Philly dovrà lavorare principalmente sulla difesa, che presenta molti buchi, e cercare di puntellare la linea offensiva con qualche elemento più giovane.

Cincinnati Bengals. L’obiettivo dei Bengals è quello di dare continuità al buon Draft dell’anno passato. Alla 5° assoluta, sarà fondamentale non cadere nella tentazione di selezionare uno dei due migliori pass catcher che probabilmente saranno ancora disponibili. Joe Burrow, infatti, ha bisogno di essere protetto come merita per evitare di incappare in altri infortuni gravi come quello della passata stagione: ecco dunque che un giocatore come l’OT in uscita da Oregon Penei Sewell appare come la scelta più sensata. Per il resto la missione sarà quella di aggiungere playmakers al roster.

I 3 ruoli più profondi

Quarterback. Inutile girarci intorno, un classe che rischia di avere 5 QB selezionati nel primo round, e forse addirittura in top 10, non può non essere considerata profonda. Dietro il predestinato Trevor Lawrence, troviamo due ragazzi dal sicuro talento come Zach Wilson e Justin Fields, più altri due che sono degli oggetti più misteriosi: Trey Lance e Mac Jones. In aggiunta a questi cinque nomi troviamo anche altri prospetti che, se draftati nel contesto giusto, potrebbero fare bene: Davis Mills da Stanford, Kellen Mond da Texas A&M e Kyle Trask da Florida.

Wide Receiver. Tra i WR troviamo, secondo gli esperti, un talento raro: Ja’Marr Chase che, con Joe Burrow, ha guidato LSU al titolo nazionale poco più di un anno fa. Come sempre poi ci sarà del talento in uscita da Alabama: De’Vonta Smith, fresco vincitore dell’Heisman Trophy, e Jaylen Waddle. Dopo di questi troviamo una serie di nomi che potranno fare la fortuna delle squadre in cerca di un ricevitore tra 2° e 3° round. Tra loro vi sono moltissimi slot receiver come Elijah Moore, Kadarius Toney, Tutu Atwell e Rondale Moore. Altri due ragazzi da citare che potrebbero essere scelti anche a fine primo giro sono Rashod Bateman da Minnesota e Terrace Marshall Jr da LSU.

Cornerback. Forse l’unico ruolo difensivo che può assicurare una buona quantità di talento, reperibile anche nel secondo giorno di Draft. I tre fuoriclasse sono Patrick Surtain II da Alabama, Caleb Farley da Virginia Tech e Jaycee Horn da South Carolina. A tardo primo giro potrebbero essere chiamati anche: Greg Newsome II, Asante Samuel ed Eric Stokes. Tra gli altri poi ricordiamo Richie Grant (UCF), Shaun Wade (Ohio St.) e Kelvin Joseph (Kentucky).

3 sorprese dei Late rounds

Jaret Patterson. Patterson è un running back che ha avuto una carriera al college molto produttiva. Pur giocando in FBS, il piccolo ma potente back dei Buffalo Bulls, ha messo insieme numeri da capogiro: in tre anni ha fatto registrare 3.884 yards per un totale di 52 TD. Memorabile la partita dello scorso novembre in cui Paterson ha messo a segno 8 TD contro Kent State. Il talento dei Bulls può essere un prezioso rinforzo a partire da 4° o 5° giro per molte squadre in cerca di un RB da terzo down.

Tony Fields II. Fields è un linebacker dal fisico adatto (100 kg per 1,85 mt) che ha giocato per 3 anni ad Arizona per poi passare, nel suo ultimo anno da senior, ai West Virginia Mountaineers. Si tratta di un giocatore che nei suoi anni all’Università è stato molto produttivo grazie alla sua aggressività e velocità nello stretto. Proprio questo suo trasporto, però, rischia di fargli perdere spesso il senso della posizione. Giocatore interessante per chi cerca di allungare il reparto.

Quinn Meinerz. Il centro del college di III divisione Wisconsin-Whitewater è uscito alla ribalta in particolare durante il Senior Bowl del 2021, durante il quale si è messo in mostra e si è (probabilmente) guadagnato una scelta nei giri tardi del Draft 2021. Uomo di linea imponente per cui parla un curriculum di tutto rispetto in uno dei programmi più vincenti di III divisione. Molte squadre hanno bisogno di un centro: potrebbe essere Meinerz al terzo giorno?

Mock Draft

Per concludere in bellezza questa guida al NFL Draft 2021 non ci resta che proporre un Mock Draft del primo round che andrà in scena stanotte. Quando si prepara una previsione di questo tipo è sempre bene specificare che il mock non è altro che un immagine di come si pensa potrebbero andare le cose durante la serata del primo giro. Detto questo, ecco la profezia della redazione di Coast2coastblog, facci sapere se sei d’accordo!

1-16
17-32

La guida al NFL Draft 2021 è finita: buon divertimento a tutti!

lascia un commento

Your email address will not be published.