Occhi puntati su…Davide Casarin, il futuro della Reyer Venezia

Occhi puntati su…Davide Casarin, il futuro della Reyer Venezia

Figlio d’arte dell’ex cestista e oggi presidente della Reyer Federico Casarin, Davide Casarin sta crescendo stagione dopo stagione. Può essere davvero il futuro della squadra veneta?

VENE VENETE

Classe 2003, originario di Mestre come il papà, Davide Casarin ha avuto poche scelte a disposizione su dove iniziare il suo percorso cestistico. Cresciuto nel minibasket della squadra veneta, ha iniziato a giocare a quattro anni facendo tutta la trafila delle giovanili con la maglia oro-granata. Ha esordito in Serie A il 12 maggio 2019, a soli 15 anni, segnando i suoi primi due punti nel massimo campionato contro Brescia. Nel corso dei playoff, che hanno poi visto vincente Venezia, è riuscito a ritagliarsi il suo spazio giocando alcuni scampoli di partita delle prime quattro gare contro Trento.

IL SALTO IN PRIMA SQUADRA

Grazie alle buone impressioni destate nella stagione dello scudetto, Davide è in pianta stabile in prima squadra dalla stagione 2019/2020. La prima vera stagione di apprendistato, fondamentale visto che nella stagione appena conclusa Casarin si è rivelato un elemento importante per coach De Raffaele. Davide ha preso parte a tutte le partite di campionato e di playoff della stagione, realizzando le medie di 2.7 punti, 1.3 rimbalzi e 1.3 assist in 8.5 minuti giocati a partita, con un career-high di 11 punti contro Treviso.

CHE TIPO DI GIOCATORE É ?

Davide Casarin è una guardia di 196 cm per 86 kg. Molto affidabile a rimbalzo d’attacco, trova nella penetrazione a canestro una delle sue caratteristiche principali. Utilizzato spesso in EuroCup da coach De Raffaele, Davide ha sempre risposto presente al palcoscenico europeo segnando 17 punti con un 7 su 7 da due, 1/3 dall’arco, 3 rimbalzi, 2 assist e 1 recupero nella partita persa contro il JL Bourg en Bresse del 3 dicembre 2020. Agli occhi di molti un predestinato, e non solo per il passato da giocatore del padre, ma soprattutto per le statistiche importanti che fa vedere dall’Under-15 veneziana. Il 16 febbraio 2020 fu premiato MVP della Next Generation Cup, battendo in finale la Reggiana grazie ai suoi 22 punti e 16 rimbalzi.

PROSSIMA STAGIONE IN PRESTITO?

Negli ultimi tempi le voci di un possibile prestito in Serie A in una squadra in cui Casarin possa giocare con continuità si fanno insistenti. La destinazione più probabile sembra Treviso, ma anche Cremona si è detta interessata al giovanissimo talento. Ago della bilancia la vetrina europea offerta dalla squadra veneta. In ogni caso, siamo certi che la Reyer non si farà scappare un talento di questo tipo, fatto in casa, attorno a cui magari si vorrà costruire il futuro della squadra.

lascia un commento

Your email address will not be published.