La stagione NBA entra nel vivo: ecco i cinque favoriti per il titolo di MVP

La stagione NBA entra nel vivo: ecco i cinque favoriti per il titolo di MVP

Con la regular season verso la conclusione, la stagione NBA sta entrando nel vivo ed è dunque tempo di capire chi sono i 5 favoriti che si contenderanno il titolo di MVP.

#1 NIKOLA JOKIC

Stagione straordinaria quella che sta giocando il centro serbo dei Denver Nuggets. Quasi una tripla doppia di media in stagione grazie ai 26.5 punti, 10.9 rimbalzi e 8.4 assist, statistiche che gli permettono di essere il principale candidato al titolo di MVP di questa stagione. Con i Nuggets al quarto posto della Western Conference e con la post season assicurata, Jokic può puntare a vincere il titolo di Most Valuable Player grazie a questa super regular season.

#2 JOEL EMBIID

Il simbolo della rinascita di Philadelphia è senza dubbio Joel Embiid. I 76ers non si trovavano al primo posto della Eastern Conference dai tempi di “The Answer” Allen Iverson. Dopo le ultime due eliminazioni consecutive in semifinale di conference, quest’anno ai playoffs ci sarà da divertirsi. Intanto Doc Rivers si gode la straordinaria stagione del centro camerunense, che lo porta in alto nel ranking per il titolo di MVP grazie anche alle straordinarie medie di 28.8 punti, 10.6 rimbalzi e 2.9 assist a partita.

#3 GIANNIS ANTETOKOUNMPO

Il vincitore degli ultimi due titoli di MVP non può non essere preso in considerazione anche quest’anno. I suoi 28.4 punti, 11 rimbalzi e 5.9 assist di media a partita sono la punta dell’iceberg di una stagione che ha dimostrato ancora una volta come “The Greek Freak” sia il futuro della lega. Milwaukee occupa il terzo posto ad Est e dopo la delusione per la semifinale persa lo scorso anno contro i Miami Heat, questa potrebbe essere l’annata giusta per arrivare in fondo.

#4 STEPHEN CURRY

Questo ragazzo non smette mai di sorprenderci. Grazie ad una stagione da urlo sta trascinando, assieme a Draymond Green e soprattutto senza Klay Thompson, i Warriors a giocarsi il torneo play-in che potrebbe metterli di fronte ai Lakers di LeBron. A 33 anni, dopo due titoli di MVP vinti nel 2015 e nel 2016, Wardell si è riproposto nella corsa al trofeo grazie a delle prestazioni fantascientifiche. Solo cinque giorni fa i 49 punti in tre quarti contro i Thunder. Ad inizio gennaio i 62 punti contro Portland, suo massimo in carriera finora. I 31.8 punti, 5.5 rimbalzi e 5.7 assist a partita con una percentuale del 42.1% dall’arco confermano l’ennesima stagione da incorniciare di un giocatore straordinario.

#5 DEVIN BOOKER/CHRIS PAUL

Eh già, siamo talmente audaci da mettere sullo stesso piano un 36enne e un 24enne. La grande stagione dei Phoenix Suns porta la firma di questi due fenomeni. Il secondo posto dietro Utah, nella Western Conference, è il risultato di un’annata fatta di esperienza e talento che Paul e Booker hanno dispensato per l’intera stagione. Devin si affaccia alla sua prima postseason con le medie di 25.5 punti, 4.2 rimbalzi e 4.3 assist a partita, mentre CP3 ha zittito ancora una volta chi lo dava per finito. I 16.4 punti, 4.4 rimbalzi e 8.9 assist a partita e tanti finali di gara risolti grazie ai suoi soliti “clutch moments” confermano il suo status di BIG nelle lega.

#MVP ROMANTICO: JULIUS RANDLE

Prendendo in prestito un termine molto caro all’ “avvocato” Federico Buffa, se esistesse il titolo di “MVP Romantico” sarebbe senza dubbio da assegnare a Julius Randle, il volto della rinascita dei Knicks. Approdato l’anno scorso a New York senza grosse aspettative, la sua voglia di rivalsa si è unita a quella di una franchigia che da troppi anni non supera la regular season, dando vita ad una stagione bellissima. I 24 punti conditi da 10.2 rimbalzi e 5.9 assist a partita di Randle permettono ai Knicks di tornare ai playoff dopo sette stagioni. Chissà che non possa essere l’inizio di un ciclo vincente in una città che non aspetta altro. Se per Randle il titolo di MVP sembra lontano, quello di Most Improved Player ci sembra doveroso.

Questi sono i nostri favoriti per la corsa al titolo di MVP dell’NBA 2020-2021, e tu su chi punteresti?

lascia un commento

Your email address will not be published.