Copa America 2021, l’Argentina vuole sfatare la maledizione brasiliana

Copa America 2021, l’Argentina vuole sfatare la maledizione brasiliana

Terminati i due gironi, si entra nel vivo della Copa America 2021: per un gioco del destino i tabelloni consentiranno ad Argentina e Brasile di affrontarsi solo in finale. Per l’albiceleste l’occasione di prendersi almeno una piccola rivincita è ghiotta, anche se la Selecao sembra avere una marcia in più. Nell’approfondimento di calcio estero di coast2coast il racconto di anni di sconfitte della Seleccion, che ora ha una grande occasione.

Maledizione verdeoro

Gli scontri tra Argentina e Brasile accendono, infiammano la rivalità tra le due Nazionali e sono manna dal cielo per gli occhi degli appassionati. Le due selezioni mettono spesso insieme il meglio del calcio mondiale e l’idea di un’ipotetica finale non può che stuzzicare. Anche se, negli ultimi anni gli argentini vivono la sfida contro i brasiliani come un incubo.

Andando indietro nel tempo, nelle competizioni importanti l’Argentina non batte il Brasile dal lontanissimo 1993 che, peraltro, è anche l’ultimo anno in cui la Seleccion ha vinto la Copa America. Da allora solo sconfitte, alcune più dolorose di altre, come le tre consecutive in finale.

Nel 2004 gli errori di D’Alessandro e Heinze condannarono l’Argentina in Copa America, mentre 2007 la sconfitta fu più netta: 3-0. Nel mezzo il 4-1 della finale di Confederation Cup del 2005, fino ad arrivare all’ultima, quella nella semifinale del 2019: un 2-0 senza appello che lanciò il Brasile verso il successo finale.

la grande occasione di messi

Delle tre finali sopracitate, Lionel Messi ha giocato solo quella del 2007. La pulce era già uno dei migliori talenti in circolazione, ma era solo un accenno di quello che poi sarebbe diventato. Ora, 14 anni dopo, è il capitano e leader della squadra e ha già realizzato tre gol e due assist nel girone.

A 34 anni potrebbe essere l’ultima grande occasione per vincere la Copa America con l’Argentina e la possibilità di farlo in finale con il Brasile potrebbe rappresentare un’ulteriore motivazione. Per spezzare una maledizione e ridare speranza al popolo argentino.

il tabellone di argentina e brasile

Bello parlare della finale, del passato, dei corsi e ricorsi storici, ma è importante anche focalizzarsi sulle squadre che potrebbero affrontare Argentina e Brasile.

La Seleccion, che ha vinto il suo girone con 10 punti, affronterà l’Ecuador nella notte tra il 3 e il 4 luglio e in semifinale potrebbe trovarsi la vincente tra Uruguay, che ha già battuto nei gironi e Colombia. Il Brasile, invece, avrà di fronte il Cile nella notte tra il 2 e il 3 luglio e poi una tra Perù e Paraguay.

Il cammino dei campioni in carica sembra più agevole, ma le motivazioni dell’Argentina dovranno essere una spinta per arrivare all’atto finale dell’11 luglio.

lascia un commento

Your email address will not be published.