Denys Popov, il ministro della difesa

Denys Popov, il ministro della difesa

Denys Popov è un solido pilastro difensivo della Dinamo Kiev e della nazionale ucraina, con la quale ha addirittura vinto da protagonista il mondiale Under-20. Molti addetti ai lavori hanno quindi inserito il suo nome sul taccuino di club ben più prestigiosi e i tempi sembrano ormai maturi. Prima però c’è da conquistare un campionato ucraino che alla squadra della capitale manca da ben 5 anni. 

Denys Popov ai raggi X

Denys Popov è un difensore centrale dotato di un importante stazza fisica, 81 kg spalmati su 185 cm di altezza. Il suo strapotere fisico gli permette di dominare sul gioco aereo sia a difesa della sua porta sia in area avversaria. Grazie alla sua abilità nel giocare con entrambi piedi Popov è impiegabile sia come centrale di destra sia come centrale di sinistra. Il suo feeling con il gol, un grande senso della posizione e una spiccata capacità nel giocare in anticipo infine ricordano lo stile di gioco di Sergio Ramos. Queste caratteristiche lo rendono uno dei prospetti più interessanti della Nazionale ucraina.

il muro della Dinamo

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile della Dinamo Kiev, fa il suo esordio con la prima squadra il 13 Aprile 2019 partendo dal primo minuto nel successo casalingo per 1-0 ai danni del Mariupòl. Il primo gol ufficiale è di quelli da ricordare, match-winner nel Derby d’Ucraina nel corso dei tempi supplementari della coppa di Lega.

Con la maglia della nazionale si è laureato campione del Mondo Under-20 in Polonia nel 2019, collezionando 3 gol e fornendo prestazioni di livello assoluto. Grazie a queste prestazioni è stato inserito dalla Uefa nella lista dei 50 migliori talenti per la stagione successiva. Nella stagione in corso ha trovato il pesantissimo gol grazie al quale la Dinamo è riuscita a qualificarsi in Europa League arrivando terza nel girone G di Champions League. In campionato, la formazione bianco blu guidata da Lucescu è ad un passo dal titolo che manca dal 2015\2016.

lascia un commento