Josko Gvardiol, il nuovo pilastro del Lipsia

Josko Gvardiol, il nuovo pilastro del Lipsia

L’eliminazione della Croazia dal campionato europeo di calcio è stata vista da tutti come la fine di un ciclo. Ma la nazionale può comunque sorridere anche grazia a Josko Gvardiol. Il talento di Zagabria rappresenta una promessa dal futuro, tanto che il Lipsia lo ha acquistato per una cifra vicina ai 18 milioni di euro. Non male per un classe 2002…

Josko Gvardiol, l’ultima promessa di zagabria

Josko Gvardiol nasce a Zagabria il 23 gennaio del 2002. Il feeling col calcio inizia da giovanissimo, all’età di 6 anni inizia a tirare i primi calci a pallone, spinto dalla passione ereditata dal padre. Fin da subito il piccolo Josko lascia intravedere doti fuori dal comune, stregando gli addetti ai lavori e finendo subito sotto gli occhi degli osservatori della Lokomotiv Mosca.

La famiglia e l’attaccamento alla propria terra lo fanno tentennare fino all’offerta last minute della Dinamo Zagabria, che finalmente mette d’accordo tutti. Con la squadra dei “poeti” percorre tutte le giovanili bruciando le tappe e confermando quanto di buono si diceva di lui fino in tenera età. L’esordio in prima squadra avviene il 18 ottobre del 2019 nella sfida casalinga vinta per 4-2 ai danni del Gorica. Una settimana più tardi trova subito la pima rete nel campionato di massima serie Croato.

Nella stagione appena conclusa Gvardiol ha totalizzato 25 gettoni in campionato arricchiti da 2 gol e 3 assist, affermandosi come uno dei difensori più forti. Le sue prestazioni hanno conquistato i dirigenti del Lipsia che hanno deciso di investire sul ragazzo. Nel 2019 infatti la società tedesca ne ha acquistato il cartellino (16 milioni di euro più bonus) lasciandolo ancora una stagione nel campionato croato.

Nel frattempo il giovane talento di Zagabria ha fatto parte della nazionale maggiore nel corso degli Europei 2020 diventando il primo giocatore croato a partecipare ad una competizione prima dei 20 anni di età.

Gvardiol ai raggi X

Josko Gvardiol è un difensore centrale estremamente eclettico, capace di giocare sia in una linea a 4 che in una linea a 3. All’occorrenza ha già dimostrato di sapersi disimpegnare anche nel ruolo di terzino sinistro. Il classe 2002 è una vera e propria forza della natura, possiede un ottimo senso della posizione risultando sostanzialmente imbattibile nel gioco aereo.

Pur essendo molto giovane, Gvardiol sta dimostrando una personalità straripante, rischiando spesso la giocata anche in situazioni sfavorevoli. A livello tecnico ha dimostrato di possedere un ottimo piede mancino che, unito alla sfrontatezza tipica dei giovani, lo rende utile anche in fase di impostazione. Quest’anno arriverà il primo vero test con il trasferimento in un campionato competitivo come la Bundesliga, certi che con le qualità dimostrate potrà presto emergere.

lascia un commento

Your email address will not be published.