Derby, derby, derby: in Europa è in arrivo un weekend pazzesco

Derby, derby, derby: in Europa è in arrivo un weekend pazzesco

Derby. Una parola che suscita sempre grandi emozioni, ricordi indimenticabili. In questo nuovo turno internazionale potremo assistere a sfide a dir poco infuocate tra squadre che, di certo, non si sono mai amate.

UN WEEKEND A BASE DI DERBY

Sarà a un weekend a dir poco emozionante: in Bundes, in Liga e in Premier cresce l’attesa per big match che potrebbero decidere un intero campionato.

DER KLASSIKER – Sabato si parte con Bayern Monaco-Borussia Dortmund, alle 18:30. I padroni di casa, primi in classifica, hanno un vantaggio di soli due punti sull’inseguitrice Lipsia e non possono commettere errori. Bavaresi che hanno il miglior attacco d’Europa (67) ma che, allo stesso tempo da inizio stagione, hanno incassato un gol in più rispetto agli ospiti. Intanto Lewandowski, che non si è mai risparmiato contro la sua ex squadra, con un doppietta toccherebbe quota 30 gol in campionato.

Dall’altra parte il Dortmund, dopo un periodo di alti e bassi, vincendo porterebbe a casa il terzo successo consecutivo. Nelle ultime due apparizioni i gialloneri sono andati in rete ben 7 volte, senza concedere alcuna gioia agli avversari. Nel bene o nel male sarà sicuramente la partita di Erling Haaland, a segno già all’andata. È il derby di Germania, è il Klassiker. Ma è anche e soprattutto il duello tra due formidabili numeri nove.

MADRID INFUOCATA – Domenica alle 16:15 andrà in scena il derby della Capitale: Atletico Madrid-Real Madrid. I Colchoneros, dopo un lungo periodo di successi, da qualche tempo non sembrano più la macchina perfetta di inizio stagione. Certo, parliamo sempre dei primi in classifica, che nonostante la partita in meno, hanno cinque punti in più sugli acerrimi rivali. Però, lo sappiamo bene: crollare in un match come questo può stravolgere un intero campionato. Dunque, Simeone, per evitare sorprese, terrà tutti i suoi uomini sulla corda.

Il Real viene da cinque risultati utili consecutivi e determinate gare non le stecca mai. Zidane è un grande stratega e sa bene che può contare sui suoi fenomeni. Vincendo i Blancos rimetterebbero ufficialmente in discussione l’intero torneo e Kroos e compagnia lo sanno bene. Sarà una partita molto delicata, dall’esito impronosticabile.

PEP, SEI DAVVERO IMBATTIBILE? – Alle 17:30 scenderanno in campo le due anime di Manchester: City e United. Sky Blues e Red Devils sono distanti ben 14 punti in classifica. Per tal motivo, potremmo dire tranquillamente che è la sfida meno pesante delle tre. Ma è chiaro che è sempre il confronto tra due club che, specialmente in passato, hanno avuto davvero poco in comune, soprattuto dal punto di vista delle ambizioni.

I Citizens non perdono da novembre, hanno vinto 21 gare consecutive fra tutte le competizioni e hanno sia il miglior reparto arretrato del torneo che quello avanzato. Insomma, la squadra di Solskjaer dovrà affrontare una vera e propria armata. Ma lo United deve provare a portare a casa i 3 punti per confermarsi al secondo posto. Sarà tutt’altro che semplice, anzi, sarà un’impresa. Ma nel calcio, si sa, tutto può accadere.

Non resta che goderci questi meravigliosi match. Dall’Europa è tutto!

lascia un commento

Your email address will not be published.