Brugherio Calcio, una società per cui l’inclusività è tutto

Brugherio Calcio, una società per cui l’inclusività è tutto

Bentornati e bentornate su Coast2CoastBlog! Oggi, nella rubrica che più di ogni altra “vi stuzzica l’appetito e la fantasia” (qui il celebre spot), la rubrica sul calcio dilettantistico, vi proponiamo l’intervista che abbiamo fatto al Direttore Sportivo del Cgb Brugherio Calcio, Fulvio Costanzo.

Buona lettura!

Qual è la storia del calcio a Brugherio?

“La storia del calcio a Brugherio risale ad un bel po’ di anni fa.

Come in tutte le città di media grandezza, si è cercato di “offrire” ai cittadini un servizio legato allo sport, con impegno e serietà. La Polisportiva Cgb ne è un esempio, per impegno, volontariato, passione, partecipazione, comunità.”

Come società qual è il momento più alto e più basso della vostra storia?

Ogni anno si cerca sempre di fare meglio.

Ci sono momenti nei quali si riesce a fare tutto bene e anni meno, periodi di grandi successi e periodi meno sorprendenti. Tuttavia, quello che ci rende orgogliosi e ci spinge a proseguire su questa strada è la fiducia dei nostri tesserati, l’energia e la voglia dei giovani, dei Mister, dei Dirigenti e dei genitori.

Quest’anno vantiamo una prima squadra in prima categoria, una juniores regionale e una squadra di calcio a 5 in serie D. Sono il nostro punto di forza. Possiamo definirci molto soddisfatti, per la prima volta il Cgb ha raggiunto, grazie all’impegno di molti, un traguardo simile, frutto di un buon lavoro fatto negli anni.”

Ho visto che non siete l’unica società della vostra città, avete una rivalità oppure vi sentite vicine?

“La nostra è una società sportiva con valori forti, primo tra tutti quello del rispetto, per le altre società e per ogni avversario che incontriamo.

Ovviamente anche noi vogliamo rispetto, per la storia del Cgb, per i nostri dirigenti e per i giocatori.

La rivalità calcistica è una caratteristica indelebile, c’era e ci sarà sempre.”

Avete un canale YouTube, cosa peculiare per una squadra di provincia, com’è nata l’idea?

“L’idea del canale web è nata qualche anno fa, così come la presenza sui social. In questa nuova fase, in questo “nuovo inizio“, di forte rinnovamento del gruppo dirigente, abbiamo deciso di implementare la nostra presenza su tutti i maggiori canali e strumenti di comunicazione, ottimizzando la comunicazione verso l’esterno, che vuol dire anche maggiore trasparenza e partecipazione alla vita della Polisportiva.

Questo miglioramento è stato utilissimo nel garantire a tutti di seguire le gesta dei nostri ragazzi e per far conoscere la nostra realtà in un territorio più ampio di Brugherio.”

Oltre alla prima squadra, avete sia un bel settore giovanile, sia un squadra femminile, quanto è importante per voi l’inclusività nel calcio?

L’inclusività è un valore importante al Cgb. Noi apriamo le porte del nostre centro a chiunque voglia crescere, come persona e come sportivo.

Cerchiamo e cercheremo sempre di creare il giusto connubio di genere senza alcuna limitazione. Al Cgb c’è una comunità di uomini e donne, di adulti e bambini, che vogliono crescere, divertirsi, impegnarsi e perché no vincere, nel rispetto della sana competizione.”

Siete anche una polisportiva, in quali altri sport oltre al calcio vi interessate?

Oltre al calcio abbiamo atleti che praticano Basket, Volley e Pattinaggio.

Parlando di aspettative e progetti, quali sono i vostri obiettivi per il futuro?

Gli obiettivi attuali sono quelli di mettere a disposizione dei nostri tesserati la massima sicurezza possibile all’interno del nostro centro. L’attuale situazione pandemica porta veramente in alto l’asticella della prudenza. Siamo orgogliosi del fatto che ci avvaliamo di collaboratori qualificati, cosa che ci permette di dare il meglio.

Per il futuro, sicuramente puntiamo ad una crescita della Polisportiva e del nostro settore calcio. Ambizioni in questa società non mancano, a partire dalla nuova Dirigenza.

Facciamo sempre tutto ciò che è nelle nostre possibilità, senza fare il passo più lungo della gamba. Sono già in fase di sviluppo una serie di iniziative, vogliamo rendere i nostri istruttori sempre più al centro del progetto, consentendo loro di aggiornarsi e di migliorarsi per loro stessi e soprattutto per quello che intenderemo trasmettere ai nostri tesserati.

Siamo una società ambiziosa e fantasiosa allo stesso tempo, lo sport per noi è vita.

Vi è piaciuta questa intervista? Sicuramente la storia del Brugherio Calcio è estremamente affascinante.

In ogni caso, noi vi aspettiamo anche settimana prossima qui, sempre sulle colonne di Coast2CoastBlog!

Arrivederci!

lascia un commento

Your email address will not be published.