Fantaconsigli: 11 da schierare in quest’ultima giornata

Fantaconsigli: 11 da schierare in quest’ultima giornata

La nostra rubrica dei fantaconsigli vi aiuterà a completare la vostra formazione con le ultime scelte, consigliandovi dei giocatori meno blasonati in cui crediamo. Ecco a voi la nostra top 11 per questa ultima settimana.

Ultimo sforzo

Alex Meret è il nostro numero uno questa settimana. Il portiere del Napoli si sta ben comportando nelle ultime uscite e siamo sicuri che la squadra di Gattuso cercherà di tenere la porta inviolata per non evitare rischi inutili. Puntiamo quindi sul giovane azzurro per un +1.

Due centrali rocciosi e un esterno da bonus

Cristiano Biraghi è il nostro primo difensore. L’esterno viola sarà di scena a Crotone in una trasferta che può rivelarsi scoppiettante. Carico per la convocazione in nazionale vorrà confermare la scelta di Mancini con una bella prestazione da bonus.

Amir Rrahmani è la nostra scommessa in difesa. Partiamo dicendo innanzitutto che è l’ex della partita ma oltre a questo le sue ultime prestazioni sono state molto convincenti. Quest’anno non ha ancora trovato la via del gol ma è riuscito a conquistare il rigore decisivo sia a Firenze sia con la Juve. Noi crediamo nel destino.

Matthijs De Ligt è il nostro ultimo difensore. L’olandese è in condizioni straripanti e nelle ultime partita ha massacrato ogni avversario. La sfida con il Bologna sembra essere una formalità per la Juve e lui ha segnato solo un gol quest’anno…sia mai che voglia mettere la ciliegina su questo ottimo finale di stagione.

Qualità e quantità al servizio della squadra

Franck Kessie è il nostro capitano. Scegliamo il centrocampista del Milan perché è il vero trascinatore della squadra (in assenza di Ibra). Le speranze rossonero passeranno tra i piedi dell’ivoriano che sarà ex della gara oltre che specialista dal dischetto, come dimostrano i suoi 10 gol in campionato.

Giacomo Bonaventura è il nostro secondo centrocampista. Buona stagione per il navigato centrocampista della Fiorentina che sarà ospite a Crotone. La sua capacità di inserirsi con il tempo giusto è il suo buon tiro da fuori potrebbero lasciare il segno regalando un +3 d’oro in questa ultima giornata.

Mikkel Damsgaard è la nostra scommessa. Il danese ha vissuto una stagione tra alti e bassi sotto la guida di Ranieri. Contro il Parma dovrebbe giocare dal primo minuto e crediamo possa incidere vista la scarsa attenzione difensiva dei crociati che hanno la testa in vacanza da ormai un mese.

Fabian Ruiz è il nostro ultimo centrocampista. Lo spagnolo sarà chiamato alla solita partita di qualità in impostazione e potrebbe risolverla con il suo gran tiro da fuori. Circolano tante voci su un suo possibile addio e potrebbe tenerci in modo particolare a timbrare il cartellino nella sua ultima partita a Napoli.

Tridente di esperienza

Fabio Quagliarella è il nostro primo attaccante. Il bomber della Samp ha timbrato il cartellino a Udine e crediamo possa replicare anche questa settimana. Ci aspettiamo un bel +3 contro il Parma.

Edin Dzeko è il nostro secondo bomber. Puntiamo sul gigante bosniaco che dovrebbe partite dal primo minuto contro lo Spezia. Nel derby ha stravinto il duello con Acerbi e ha dimostrato di essere in buona forma fisica, crediamo possa regalare un bel +3 al Picco.

Domenico Berardi è il nostro ultimo giocatore. Il capitano del Sassuolo affronterà la Lazio al Mapei e siamo sicuri sarà una gara spettacolare. De Zerbi è alla sua ultima partita alla guida dei nero-verdi e siamo sicuri che i suoi ragazzi faranno di tutto per vincere quest’ultima gara.

Fantaconsigli, l’inschierabile

Marco Parolo è il nostro sconsigliato della settimana. Il veterano della Lazio verrà schierato titolare vista l’emergenza biancoceleste ma giocherà centrale di difesa e potrebbe soffrire la velocità di Caputo. Evitatelo a meno di necessità estrema di un voto.

Il rischiatutto

Leonardo Pavoletti è il nostro azzardo per questa settimana. Il bomber del Cagliari ha aiutato molto la squadra in queste ultime settimane. Ora a salvezza raggiunta cercherà la gloria personale e la partita contro il Genoa potrebbe rivelarsi ottima.

lascia un commento

Your email address will not be published.